camper o furgonato

Camper o furgonato? Cosa è meglio acquistare?

Prendendo spunto dal commento di una lettrice al mio articolo “Camper usato l’Acquisto e le sorprese” ho pensato di condividervi la nostra piccola esperienza per quanto riguarda la domanda che ogni futuro camperista si pone: camper o furgonato? E’ settembre, e se non ricordo male, è il mese dedicato alla Fiera del Camper e, magari, a qualcuno, potrà essere utile il mio articoletto.

Parlo di esperienza perchè, io e mio marito, li abbiamo avuti entrambi. Per chi si fosse sintonizzato per la prima volta tra queste pagine, deve sapere che con Gabriele, dopo il matrimonio e qualche mese a San Francisco, abbiamo deciso di abitare per un periodo di quasi due anni in un Camper senza avere una casa 🏡 (qui trovate parte della storia).

Correva il settembre di quattro anni fa e, anche noi alle prime armi, ci siamo chiesti: “E adesso che si fa, camper o furgonato?”

All’inizio abbiamo girato un sacco di rivenditori e ci siamo orientati per il furgonato, soprattutto pensando all’agilità del mezzo, compresa la questione del parcheggio. Mio marito è un artista di strada e, per il suo lavoro, si deve portare della attrezzatura parecchio pesante (credo sia l’unico musicista che si porti un amplificatore valvolare 🎶 in strada alimentato dalle batterie per macchina) e, più si riesce a parcheggiare vicino al centro, meglio è.

Anche nell’usato ne abbiamo visti davvero di meravigliosi e funzionali, ma il prezzo era sempre proibitivo per il nostro budget 💸. Non volevamo spendere chissà quanto perché, non essendo pratici nemmeno di campeggio, non era detto che quel genere di scelta l’avremmo poi portata avanti.

E così abbiamo optato per un camper mansardato e piccolo, che ci stesse nel parcheggio di una macchina. Purtroppo, era bello vecchietto, e non è durato molto (qui la disavventura), ma ci ha fatto capire che la vita in camper faceva proprio al caso nostro.

Il mio maritino con tutta la sua attrezzatura da lavoro
Il mio maritino con tutta la sua attrezzatura da lavoro e il nostro primo camper.

Di nuovo da capo, questa volta agosto di due anni fa, e di nuovo la fatidica domanda: camper o furgonato?

A questo giro, un misto di fortuna e un pizzico di esperienza in più, ci ha fatto incappare in un vero affare. E’ un furgone allestito a camper da una ditta di Brescia che ha chiuso 😅. Un furgonato di terza mano che, grazie al suo interno non di marca e ad alcune piccole “rivisitazioni” del primo proprietario, ci ha permesso di acquistarlo ad un buon prezzo.

camper o furgonato
Ecco il nostro attuale furgone allestito a camper

Ora che vi ho raccontato la storia e avete avuto la pazienza di leggermi fin qui, vi scriverò un po’ i PRO e i CONTRO. Naturalmente il nostro è sempre e solo un piccolo punto di vista di due per strada che il camper lo usano per lavoro tutto l’anno. Ciascuno ha esigenze diverse e, soprattutto, deve farsi la sua esperienza.

* Camper o furgonato? *

👍PRO Camper (nel nostro caso mansardato):

  • Lo spazio abitabile all’interno è più grande e arioso.
  • Il letto più comodo in lunghezza.
  • La cucina più grande (a proposito, avete già provato la Ricetta della pizza al padellino in camper?).
  • Ci si può vivere per lungo tempo.
  • La stufa a gas. Noi, personalmente la preferiamo al Webasto, in primis perchè non consuma elettricità come la ventola di quest’ultimo.
  • Più posti dove mettere gli effetti personali e un bell’armadio grande dove appendere i vestiti.
  • Un bagno più grande.

👎CONTRO Camper (nel nostro caso mansardato):

  • La mansarda frena l’aria e consuma più carburante.
  • L’autostrada, almeno con il nostro vecchietto, era impensabile.
  • Salire sul letto in mansarda non sempre è una passeggiata quando si ha qualche acciacco.
  • Il soffitto nella mansarda a volte è troppo basso e chi dorme “nell’angolino in fondo” anche detto loculo, non deve certo soffrire di claustrofobia.
  • La condensa in “quell’angolino in fondo” della mansarda, d’inverno, un vero incubo. Il calore della stufa, lì, non riusciva ad arrivare (se non erro esistono camper che hanno un riscaldamento sotto il letto, ma il nostro ne era sprovvisto). Avevamo così adottato la strategia di alzare il materasso prima di andare a dormire e asciugare l’umido con dei piccoli lumini di cera dentro a dei vasi di terracotta (avevamo visto un video nel web).
  • Parcheggiare d’estate dove le finestre e la porta non si possono aprire, se non a spiraglio, concede gratuitamente l’esperienza di una sauna.
  • L’incubo di ogni camperista: le infiltrazioni. Fortunatamente, noi, ne abbiamo fatto esperienza solo di una da un oblò ed è bastato “semplicemente” toglierlo e sostituire il legno marcio.  Noi, data l’età del camper, abbiamo fatto un po’ di fai da te, ma per quanto riguarda le infiltrazoni credo che sia sempre meglio farsi consigliare da degli esperti.
  • Da fermi, si muoveva così tanto che sembrava di essere in barca.

* Camper o furgonato? *

👍PRO Furgonato:

  • Viaggi lunghi anche in autostrada.
  • Consuma meno.
  • Sembra di guidare una macchina.
  • Parcheggio.
  • Zero problemi infiltrazioni.
  • Salire sul letto in coda è più facile e ci si può anche comodamente sedere.
  • D’estate, anche in un parcheggio piccolo, si può aprire il portellone laterale e di lì passa tutta l’aria di questo mondo.
  • Non c’è l’effetto barca.

👎CONTRO Furgonato:

  • Lo spazio.
  • Lo spazio.
  • Lo spazio.
  • … ve l’ho detto lo spazio? Nel nostro furgonato ci viviamo ogni fine settimana più o meno tutto l’anno e, con la bella stagione, stiamo via anche dei mesi interi. Se state pensando ad un furgonato, quando lo visiterete, saliteci tutti e chiudetevi dentro tirando il portellone. Quello sarà lo spazio in cui dovrete vivere nei giorni di pioggia e se farà freddo. Naturalmente dipende dall’uso che ne farete, con il portellone aperto e la possibilità di vivere anche la “veranda” non ci si accorge dello spazio ridotto.
  • Il Webasto che consuma corrente. Non una volta sola, d’inverno, ci siamo dovuti alzare ad accendere il motore per far ricaricare le batterie e permettere al riscaldamento di riaccendersi.
  • Il nostro letto in coda è un po’ corto, se siete più alti di 1,70 m. tenetene conto, perchè a lungo andare non è bello non poter distendere le gambe.
  • Il nostro furgonato è anche particolarmente basso e mio marito non riesce a stare in piedi dritto.

Al momento non mi viene più alla mente nient’altro, ma conto sulle vostre esperienze, che potrete scrivere nei commenti, per arricchire l’articolo.

A proposito di commenti, vi pregherei di essere gentili, ignorerò quanti scriveranno senza educazione.

Se avete gradito l’articolo e trovato una risposta alla domanda “camper o furgonato?”, iscrivetevi alla mia newsletter e invitate i vostri Amici !!!

Ci sentiamo presto, Marika e Gabriele.



Potrebbero interessarti anche:

Camper usato: L’Acquisto e le sorprese

Elettricità in Camper: la nostra esperienza

Senza forno: la Pizza al padellino in camper

Il Camper e l’Arte di Arrangiarsi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.