idde di riciclo e risparmio la lisciva

Come fare la lisciva – Ricetta facile

Come fare la lisciva, il detersivo ecologico 🌱 fatto in casa.

Come fare la lisciva? Ma, prima di tutto, che cos’è la lisciva? Forse già la conosci, e ne avrai certamente sentito parlare dalla tua nonna o bisnonna. La lisciva è un detergente fatto in casa a base di acqua e cenere ed è davvero semplice da fare!! Quando l’ho autoprodotta e l’ho provata con il bucato 👕👖👙 sono rimasta sbalordita, credo che non comprerò mai più il detersivo per la lavatrice 😎 ! In quest’articolo ti spiegherò passo passo come fare la Lisciva in poche e semplici mosse.

>> Leggi anche la mia rubrica:

Le 3R: Risparmio, Riciclo e Rispetto

Se non lo sai, tra i miei “pallini” c’è quello del Risparmio e del Rispetto per l’Ambiente 🌳 e questo detergente fatto in casa, che utilizzavano le nostre nonne, abbraccia questi miei ideali in maniera esemplare!! Col tempo spero di riuscire a depennare dalla lista della mia spesa 📝 quanti più detersivi possibile (nel limite del ragionevole), specialmente quelli inutili e quelli dannosi per il nostro pianeta. 

Ad oggi ho depennato dalla mia lista della spesa: anticalcare, prodotti specifici per la pulizia di bagno e cucina, lavavetri, prodotti per la pulizia dell’acciaio, prodotti per la pulizia del forno, detergente per i pavimenti, ammorbidente… e, da adesso, anche il detersivo per la lavatrice!! Praticamente ho sostituito la maggiorparte dei prodotti con acqua, aceto bianco, sapone di marsiglia e, dove serve, olio di gomito. Per il bucato la new entry è la lisciva la pasta di cenere!

>> leggi anche: Come si lavano i piatti senza sprechi?

Torniamo a bomba: Come fare la lisciva?

come fare la lisciva

Occorrente:

  • Cenere di legna (Se non hai la stufa a legna puoi chiedere ad una pizzeria con il forno a legna se te ne può dare un bel sacco);
  • Acqua (Per 1 parte di cenere ce ne vogliono 5 di acqua);
  • Un colino/setaccio;
  • Una pentola in acciaio (non in alluminio perchè si rovinerebbe);
  • Un imbuto;
  • Un mestolo;
  • Un pezzo di tela;
  • Delle bottiglie di vetro per la conservazione;

Procedimento:

Per prima cosa setacciamo la cenere in modo da separare tutte le parti di legna che non si sono bruciate. Versiamo la polvere biancastra ottenuta in una pentola di acciaio aggiungendo l’acqua (1 parte di cenere e 5 di acqua). Portiamo il tutto ad ebollizione. Lasciamo su fuoco basso mescolando di tanto in tanto (se hai la possibilità di cuocerla sulla stufa economica risparmierai anche il gas!!) per 1 ora e mezza circa. Più tempo la si lascia sul fuoco e più la lisciva sarà concentrata. Meglio non andare oltre le 2 ore. Durante la cottura copri la pentola con un coperchio, lasciando libero uno spiraglio per la fuoriuscita del vapore. Lasciamo infine raffreddare e riposare per almeno 12 ore.

Ora siamo pronti per filtrare. Utilizziamo un mestolo per prelevare il liquido trasparente dalla pentola e travasiamolo, per mezzo di un imbuto e una garza fitta, in una bottiglia di vetro. Volendo potremo filtrarla più volte per essere sicuri che non vi siano impurità.

come fare la lisciva

Il liquido trasparente è la lisciva che utilizzo come detersivo per la lavatrice (io ne uso un misurino direttamente nel cestello) e si conserva davvero a lungo. La lisciva è ottima come detergente in generale, diluendola nell’acqua è efficace anche nella pulizia dei pavimenti in ceramica.

La pasta di cenere che rimane sul fondo è ottima per pulire le padelle in acciaio perchè leggermente abrasiva. E’ ideale anche per stoviglie e bicchieri molto sporchi, basta passarli con una spugna e poi sciacquare il tutto molto bene.



A proposito di BUCATO, facciamo un salto a casa di Francesca, blogger de Il Salvadanaio di supermamma, per farci dare qualche dritta sulla manutenzione della nostra lavatrice:

10 Regole Salva Lavatrice

La lavatrice puzza?!?  Non lava bene? Perde acqua? Capita, capita anche a me e capita per svariate ragioni: troppi lavaggi a basse temperature,oblò sempre chiuso, guarnizione e filtro sporchi, tubature intasate. Come risolvere? ” >> continua a leggere



 

Tra l’altro la lisciva è utilissima anche per il bucato in viaggio col camper!!

Io ne tengo una bottiglia direttamente sul camper e mi è utilissima per un sacco di pulizie.

Spero che questo post sul come fare la Lisciva ti sia stato utile.

E tu? Quali sono i tuoi trucchi per Risparmiare ed essere attenta nei riguardi dell’Ambiente?

GRAZIE per aver trascorso un po’ di tempo con noi:
una creatrice di camper in miniatura (e non solo – tutte le illustrazioni che trovi in questo sito sono mie), a spasso con il suo marito musicista e il nostro Van (chi siamo).
Se vuoi “salire a bordo” e seguire i nostri viaggi, i tutorial creativi (spesso riciclosi da realizzare anche con i tuoi bambini) e le ricette da viaggio, iscriviti alla newsletter stagionale.

Da subito un regalino per te!!

Non mancheranno i dietro le quinte della mia minuscola Bottega virtuale e, in anteprima, solo per gli iscritti, tutte le mie NOVITA’ creative!!!

La Bottega di marika é Arte in Camper !!!

Potrebbero interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.