crostata di ricotta con il versilia

Crostata di Ricotta col fornetto Versilia

Crostata di ricotta senza forno.

Crostata di Ricotta col fornetto Versilia è il dolce fatto in camper che ti presento oggi. (cos’è il fornetto Versilia?). Si avvicina la Pasqua e se anche tu, come noi, sei in viaggio col camper e non vuoi rinunciare ad un dolce fatto in casa, ecco una ricetta semplice semplice da cucinare con il tuo Versilia. Una base friabile di Brisé dal sapore leggermente salato che sposa una crema dolce e soffice alla ricotta. Assolutamente da provare 😉 !!

INGREDIENTI


Per il ripieno della crostata

  • 250 g Ricotta
  • 30 g Zucchero
  • 15 g Amido di mais (maizena) (o fecola di patate)
  • 1 cucchiaio Scorza grattuggiata di limone

Per la pasta brisé

  • 180 g Farina
  • 90 g Burro (freddo)
  • 1 cucchiaio Acqua fredda
  • Un pizzico di sale
t-shirt personalizzate
disegni camper personalizzati
camper portachiavi miniature modellini

PREPARAZIONE


Prepariamo la brisé per la crostata di ricotta

preparare la pasta brise

La Brisè, una pasta base della cucina francese, può servire per moltissime ricette sia dolci che salate (ad esempio io la uso anche per la Quiche lorraine o la buonissima Tarte Citron). Taglia il burro freddo  a pezzetti (1). Versa la farina e il sale in una ciotola, metti nel mezzo il burro e mescola il tutto con la punta delle dita fino a quando l’impasto comincia a sbriciolarsi. Aggiungi l’acqua poco alla volta e lavora con le mani fino ad ottenere una palla liscia e omogenea (se appiccica aggiungi farina, se è friabile aggiungi acqua). A questo punto bisognerebbe mettere l’impasto in frigorifero per mezz’ora (o ancor meglio nel congelatore, anche se in camper è impossibile). Io spesso salto (o meglio, posticipo) questo procedimento e metto l’impasto nel frigorifero quando è già nella teglia, appena prima di “infornarlo”.

Prepariamo il ripieno e la decorazione per la crostata di ricotta

pasta brise nel versilia

Metti da parte una piccola parte della pasta che servirà per la decorazione.
Imburra e infarina il Fornetto anche sui bordi e soprattutto quelli del centro.
Questo aiuterà la fuoriuscita del dolce.
Stendi il resto della pasta nello stampo.
Deve essere abbastanza sottile (non superare il mezzo centimetro, la base è un involucro e non la parte dominante del piatto) e schiacciala bene anche contro il bordo.
Poi punzecchia il tutto con una forchetta.

Prepariamo il ripieno semplicemente mescolando la ricotta, lo zucchero e la scorza di limone.
Farciamo la nostra crostata e decoriamola con delle strisce sottili della pasta che avevamo messo da parte (3).
Poniamo il tutto in frigorifero per mezz’ora.
Mettere a riposo la pasta in frigorifero prima di cuocerla serve alla friabilità: più sarà fredda prima di essere “infornata” e più risulterà friabile al momento dell’assaggio.

Passiamo ora alla cottura


Appoggiate il dischetto di ferro in dotazione sulla fiamma (fornello medio) prima di accendere il gas.
Disponete il Fornetto sul fornello appoggiandolo sul dischetto di ferro prima posizionato.
Mettete il coperchio.
Tenete la fiamma al massimo per circa 5 minuti e successivamente portatela al minimo.
Evitate di scoprire il Fornetto per la prima mezz’ora di cottura. 

Cuocete la crostata di ricotta per circa 45 minuti o fino a quando la superficie sarà dorata.

Ognuno conosce il proprio gas e quindi si regolerà di conseguenza.

Una volta cotta sfornatela in questo modo:

Per prima cosa (senza girare la pentola) battette con delicatezza ed energia sul fondo dello stampo fino a quando la torta “farà un piccolo salto” segno che si è staccata.

A questo punto rivoltate la padella facendo cadere il dolce rovesciato su di un piatto.

Rivoltate ancora una volta et voilà 🙂 !!

Et voilà, bon appetit !!

CONSIGLI


Molto facile da preparare, l’unica difficoltà sta nel togliere la crostata dal Versilia, ma con alcuni accorgimenti e delicatezza il risultato sarà super!! Per saperne di più sul “fornetto” ho scoperto un illuminante video di Fatto in casa da Benedetta che spiega benissimo come cuocere un ciambellone senza forno con la pentola Versilia.

Altre ricette:

Grazie per aver trascorso un po’ di tempo con me, il mio marito musicista e il nostro Camper (chi siamo). Se la ricetta  dal mondo e dalla Tradizione ti è piaciuta e vuoi riceverne altre, ISCRIVITI nel box qui sotto. Le ricette di cui scrivo, solitamente, o si possono cucinare in viaggio nella cucinetta del camper con qualche trucco, oppure, ti fanno viaggiare per il mondo e indietro nel tempo, con il loro gusto e profumo. Aromi che scavalcano i secoli e non conoscono confini. Iscrivendoti, ti aspetta un regalo di benvenuto, i racconti dei dietro le quinte della mia Bottega su quattro ruote (tutto quello che vedi nel sito, dai disegni alle miniature, dai quadri ad olio ai lavori di piccola sartoria, è opera mia) e le consuete Pillole di Camper da non perdere!! Il tutto sempre condito da uno sguardo Green e attento all’economia.

Potrebbero interessarti anche…

t-shirt personalizzate
disegni camper personalizzati
camper portachiavi miniature modellini

L
e persone che amano mangiare
sono sempre le migliori

– Julia Child –

1 comment

Ho abitato in Sicilia per più di due anni e tra le mille cose che ho apprezzato ci sono sicuramente i Dolci. E i dolci alla RICOTTA ho scoperto essere tra i miei preferiti. Ricordo come se fosse ieri il profumo delle cialde dei Cannoli che provenivano dalla pasticceria di Prestipino di fronte casa nostra… E il gusto di quella Ricotta tuffata in una manciata di pistacchi di Bronte è qualcosa di indelebile. Ancora oggi se cucino e mangio Ricotta, il mio cuore è là… su quel mare blu ai piedi della Signora Etna…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.