Monterotondo Marittimo in camper

Le colline metallifere grossetane: la Toscana nascosta.

Monterotondo Marittimo si trova in provincia di Grosseto, nella parte occidentale delle colline metallifere.

E’ una delle nostre mete preferite quando scendiamo in Toscana.

Da dove eravamo parcheggiati, nelle giornate limpide, in direzione del mare: si vedono il Golfo di Follonica e parte della riviera tirrenica che va da Piombino a Orbetello.


MODELLINI PORTACHIAVI CANMPER fatto a mano
ILLUSTRAZIONI RITRATTO CAMPER FAMIGLIA E CANI

Cosa vedere a Monterotondo Marittimo e dove sostare col Camper?

Quest’estate abbiamo fatto tappa in questo piccolo comune per qualche giorno,
essendoci una tranquillissima area camper … deserta al punto giusto, come piace a noi.

L’area sosta è provvista di collonnine 220, ma quando siamo stati l’ultima volta non erano funzionanti, così abbiamo chiesto gentilmente informazioni al manutentore dell’area sportiva di fronte al parcheggio. Sono stati squisiti! Hanno fatto venire subito un tecnico che ha risolto la situazione e ci ha anche invitati a visitare il Parco delle Biancane.

Cosa che abbiamo fatto e, bando alle ciance, lustratevi gli occhi con una bella carrellata di foto.

Il parco delle Biancane è sempre aperto e gratuito.
Ci troviamo all’interno del Geoparco Unesco delle biancane.
Il termine Biancane si riferisce alle località in cui affiorano rocce o minerali di colore bianco, che contrastano con la vegetazione circostante, composta soprattutto da boschi di castagni e violacei cespugli di erica.

Il percorso del museo all’aperto delle biancane è inizialmente in salita, ci si trova circondati da sbuffi di vapore, soffioni boraciferi rumorosi ad alta pressione e temperature fino a 115°C. Queste manifestazioni spontanee, provenienti dal sottosuolo, sono le piu’ importanti d’Europa. Uno spettacolo davvero da vedere!

Il centro storico.

I siti archeologici.

I parchi.

Le escursioni.

Cosa mangiare dalle parti di Monterotondo?

E che ve lo dico a fare?

Ovunque ti giri, in Toscana, si mangia roba buona 😉

La Strada del Vino e dei Sapori di Monteregio è l’occasione per scoprire le piccole aziende artigianali dove si producono olio, formaggi e vino.

Quali sono i piatti tipici di Monterotondo Marittimo?

– l’abbacchio all’eretina: abbacchio rosolato con aglio, salvia e rosmarino. Sfumato con l’aceto e accompagnato con una salsetta fatta del sughetto di cottura e un “pisto” di alici. Si sente la vicinanza di Roma e i sapori robusti della cucina romana papalina.


– il buristo: è un insaccato fatto con il sangue del maiale, può spaventare detto così, ma vi assicuriamo che è molto buono e molto diffuso nei banchi di salumeria toscani. Da qui il detto: “del maiale non si butta via niente”.


– le ciambelle a zampa o di Sant’Antonio: farina, olio, vino e anice impastati a forma di orma di zoccolo del bovino, bolliti e poi passati in forno.


– i funghi co’ le fettuccine: Il sugo per le fettucine è composto da un fine trito di una carota, sedano, cipolla, prezzemolo, basilico, pomodoro, peperoncino e naturalmente i funghi invernali di queste zone. Caratteristica del piatto sono le due salsicce tagliate a metà servita sulle fettucine e sulla spolverata di pecorino rigorosamente romano.


– il pancotto: tipica ricetta di una volta per non buttare il pane secco (ad esempio dalle mie parti, a Brescia, si fa qualcosa di simile, il Pantrito).  Pane raffermo, acqua, pomodori a pezzetti, alloro, aglio, sedano e naturalmente olio. Gli ingredienti per una zuppa dal sapore senza tempo.


Zuppa alla Volterrana ricetta
testaroli fatti in casa senza testi

Monterotondo Marittimo comune virtuoso.

Monterotondo Marittimo è uno dei quattro comuni certificati da Legambiente come 100% rinnovabili.
Questi comuni sono tutti toscani e hanno raggiunto l’eccellenza grazie alla geotermia.

Nel 2019 ha vinto la tredicesima edizione del premio nazionale “Comuni virtuosi” per le buone pratiche adottate in campo ambientale. E questa virtuosità la si vede passeggiando per le vie del paese dove s’incontrano le panchine intelligenti a pannelli solari che ricaricano il cellulare, oppure i piccoli cestini della differenzata disseminati un po’ dappertutto.

Questo aspetto green è un motivo in più per visitare Monterotondo Marittimo 😉 !!

GRAZIE per aver trascorso un po’ di tempo con noi:
una creatrice di camper in miniatura (e non solo – tutte le illustrazioni che trovi in questo sito sono mie), a spasso con il suo marito musicista e il nostro Van (chi siamo).
Se vuoi “salire a bordo” e seguire i nostri viaggi, i tutorial creativi (spesso riciclosi da realizzare anche con i tuoi bambini) e le ricette da viaggio, iscriviti alla newsletter stagionale.

Da subito un regalino per te!!

Non mancheranno i dietro le quinte della mia minuscola Bottega virtuale e, in anteprima, solo per gli iscritti, tutte le mie NOVITA’ creative!!!

La Bottega di marika é Arte in Camper !!!


Potrebbero interessarti anche…

visitare volterra col camper

t-shirt personalizzate online camper
ILLUSTRAZIONI RITRATTO CAMPER FAMIGLIA E CANI

A
me non importa di risultare impopolare
mi importa della giustizia climatica e del pianeta
– Greta Thunberg –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.