pupazzo di stoffa tutorial con vecchie magliette

Pupazzo di stoffa fai da te

Pupazzo di stoffa cucito a mano – Tutorial 

Anche questo martedì vi scrivo dal Camper, siamo solo ad aprile ma in questo momento, sotto la piomba ☀, sto letteralmente cuocendo… in compenso, con tutto questo sole, il pannello solare carica che è una meraviglia e posso usare il computer senza il problema che fischi l’inverter !!

 

>> A proposito dell’elettricità in camper

 

Spesso il camper è anche il mio laboratorio da “sartina/sardina” =)

 

Per la rubrica Piccola Sartoria eccomi a voi con un mio nuovo esperimento: realizzare un pupazzo di stoffa cucito a mano. Vi condivido un tutorial FACILE FACILE. Per realizzarlo ho riciclato delle vecchie t-shirt 👕👕👕!!

Io l’ho realizzato come regalo al mio nipotino di pochi mesi che è un pagliaccio da quanto è simpatico. Ho scelto stoffa prevalentemente bianca e tutti gli accessori del nostro piccolo pagliaccetto sono completamente cuciti in modo che non si stacchino.

Occorrente:

  • vecchie t-shirt (il vantaggio di usare vecchie t-shirt è che non sfilacciano e non diventa necessario lo zig zag o il sopragitto;
  • ovatta per l’imbottitura;
  • Filo da ricamo, tutto il necessario per cucire… e, naturalmente, la vostra immancabile Fantasia !!

Procedimento:

Creiamo il cartamodelli della dimensione che desideriamo. Come potete vedere dall’immagine il mio è alto 14 cm e largo 7,5 cm x 2.

Ritagliate i vari pezzi di stoffa, come da foto, creando: il davanti e il dietro del pupazzo di stoffa, le bretelle, il cappellino, il davanti e il dietro dei pantaloncini, il papillon, il fiore, il naso e i due bottoni (sempre di stoffa).

Pupazzo di stoffa

 

>> 9 Trucchi da sarta che (forse) non conoscevi

 

 

Cuciamo da rovescio le due parti del corpo lasciando un’apertura sulla testa. Rovesciamo il modello e lo imbottiamo con l’ovatta con l’aiuto di un bastoncino di legno (io mi trovo benissimo con un hair chopsticks = le bacchette cinesi che si mettono nei capelli). Chiudiamo l’apertura con punto nascosto. 

pupazzo di stoffa

 

Facciamo delle semplici cuciture sulle pieghe di gambe e braccia e collo (questo permette al nostro pupazzo di stoffa di sedersi e muovere le braccia).

 

>> Come scrivere sui jeans: il punto a catenella

 

Procediamo con il cucire i pantaloncini da rovescio e ripieghiamo in quattro le bratelle in modo che le cuciture rimangano dietro.

 

 

Attacchiamo poi tutto con il punto festone. “Disegnamo” gli occhi semplicemente con dei punti lunghi e al centro “il punto burilì” che non so quale sia il suo vero nome (mi aiutate a scoprirlo?).

 

Ed ecco il nostro pupazzo di stoffa a forma di pagliaccio è pronto !! Che ne dite? Vi piace?

Spero che con questo semplicissimo Tutorial di esserti stata utile!!

Per qualsiasi chiarimento, non esitare a chiedere!! Rispondo sempre!! 🙂

 



A proposito di riciclo, facciamo un salto a casa di Francesca, blogger del Salvadanaio di supermamma  per farci insegnare  Come riciclare una camicia:

“Maglie, maglioni, camicie, gonne e pantoloni.
Bauli, baulini, bauletti, valigie e valigioni ed il cambio stagione diventa un incubo che ci travolge sotto una mole di panni da lavare, stirare e baulizzare, gridando pietà.
Ma poi, diciamola tutta: la metà di questi capi in definitiva nemmeno li indossiamo.
E allora?!? Che si fa? Cosa non si fa? Teniamo o buttiamo?
Ma che peccato poi… questa camicia mi piaceva così tanto, eppure oggi non la indosserei. E quindi?!? Nisba… non si butta nulla, niente sacchi da infilare nei bidoni gialli, bensì: riciclo allo stato puro! Oggi trasformiamo la camicia in un copricuscino, un portasacchetti e un fermaporta a costo quasi zero! 😉…”  >> continua a leggere



 

Queste, invece, sono cosine fatte da me con il jeans riciclato:

GRAZIE per aver trascorso un po’ di tempo con noi:
una creatrice di camper in miniatura (e non solo – tutte le illustrazioni che trovi in questo sito sono mie), a spasso con il suo marito musicista e il nostro Van (chi siamo).
Se vuoi “salire a bordo” e seguire i nostri viaggi, i tutorial creativi (spesso riciclosi da realizzare anche con i tuoi bambini) e le ricette da viaggio, iscriviti alla newsletter stagionale.

Da subito un regalino per te!!

Non mancheranno i dietro le quinte della mia minuscola Bottega virtuale e, in anteprima, solo per gli iscritti, tutte le mie NOVITA’ creative!!!

La Bottega di marika é Arte in Camper !!!

Potrebbero interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.