Come si fa la pasta di mais?

Come si fa la pasta di mais? Eccovi accontentati ;o) !!

Ingredienti:

1 bicchiere di AMIDO DI MAIS (si trova al supermercato con i preparati per i dolci)

1 bicchiere di colla vinilica diluita con 2 cucchiai di acqua

1 cucchiaio di glicerina o olio di semi

1 cucchiaio di succo di limone

2014 pasta di mais carmagnola (19)

Preparazione:

A freddo in un pentolino antiaderente amalgamare tutti gli ingredienti nell’ordine, quando il composto non avrà più grumi metterlo su fuoco moderato. La pasta sarà pronta quando si staccherà dai bordi della pentola. Stendere il composto su di un piano sopra un foglio di cartaforno oliata rigirandola di tanto in tanto per impedire alla superfice di seccare e screpolarsi. Quando avrà una temperatura tale da poterla toccare con le mani è pronta per essere modellata.

Conservazione:

Si conserva per lungo tempo in un contenitore ermetico per alimenti.

2014 pasta di mais carmagnola (6)

 

Colorazione:

Si può dividere la pasta in panetti ed aggiungerci una certa dose di colore preparandosi i tre primari (rosso-giallo-blu) + il bianco (consiglio di colorare anche il bianco perchè la pasta “neutra” asciugandosi tende a divenire trasparente) e il nero, combinandoli poi a seconda dei colori che ci servono per i nostri ogettini. Tenete presente che quando la pasta si asciuga tende a scurire, quindi è meglio mettere poco colore. L’alternativa è dipingere i lavori una volta asciutti. In entrambi i casi, personalmente, utilizzo i colori acrilici che sono molto più resistenti.

2014.05 marika zanetti pasta di mais (2)

Asciugatura e Verniciatura:

Gli oggetti lavorati vanno asciugati all’aria – lontano da fonti di calore – su un foglio di cartaforno rigirandoli di tanto in tanto per tre giorni. Quando saranno ben asciutti consiglio di dare loro una leggera verniciatura con una vernice trasparente (lucida o opaca a seconda dei gusti) non a base d’acqua che troverete in colorificio.

Proprietà:

maidesign sono molto resistenti agli urti, ma temono l’immersione in acqua per lungo tempo. Evitate di farvi la doccia o il bagno indossando questa bigiotteria.

Per saperne di più consultate le FAQ e per ulteriori informazioni non esitate a contattarmi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*