paraspifferi fai da te sfoderabile tutorial

Paraspifferi FAI DA TE – Sfoderabile

Paraspifferi Fai da Te – SFODERABILE – Riciclando abiti usati.

Paraspifferi Fai da Te, a costo ZERO… quando inizia a far freddino ❄️.

Non so da te, ma da noi in casa, sotto le porte, passa un’arietta alquanto gelidina. Anche questo è uno dei valori aggiunti dell’abitare in una casa vecchia… ehm vintage.

(Con tutti questi diminutivi, sto diventando Flanders dei Simpson… “ma che strambo strambino”) 😅.

Quest’anno, grazie all’idea di mia suocera e di mia cognata, mi sono armata di ago e filo e ho autoprodotto questi Paraspifferi Fai da Te Sfoderabili!! Sì, sì, hai capito bene, sono proprio sfoderabili, così si può lavare solo la fodera e non si deve aspettare giorni e giorni affinché si asciughi l’imbottitura.

Bando alle ciance.

Veniamo al vero e proprio Tutorial dei nostri Paraspifferi Fai da Te.

Occorrente:

  • Vecchi jeans o pantaloni (sono i migliori perchè più robusti);
  • Per l’imbottitura: Scarti di sartoria, vecchi stracci, maglioni ecc.
  • Fodera (io ho usato una vecchia vestaglia da camera di mia zia in 100% poliestere… agghiacciante 😱);
  • Cerniera da 18 cm (rigorosamente riciclata);
  • Tutto l’occorrente per cucire;

Procedimento:

Cominciamo con il tagliare la fodera.

Io ho fatto un rettangolo di 90×30, ma dipende dalla larghezza della luce delle vostre finestre o porte.

Procediamo con il piegarla sul lato lungo e, a rovescio, la cuciamo sui due lati, lasciando il terzo lato (quello corto) aperto.

Rovesciamo il modello e, con gli scarti di Sartoria (io ho utilizzato dei vecchi asciugamani ormai logori) ben stracciati, riempiamo con pazienza il nostro tubo di stoffa. Imbottitelo più che potete, condinuando a pressarlo sul fondo, anche con l’aiuto di un bastone di legno. Una volta colmo, dovrà risultare bello pesante 💪.

Chiudiamo il lato aperto con il punto nascosto.



A proposito di vecchi asciugamani, Francesca de Il Salvadanaio di super mamma, ci suggerisce 10 idee per poterli riciclare in questo articolo. Ci spiega anche come fare un paraspifferi in cinque minuti per chi non avesse tempo:

“In ogni armadio che si rispetti c’è sempre una pila di asciugamani consumati, bucati dai continui lavaggi o talmente rigidi da risultare apparentemente inutilizzabili. Rimangono inermi per mesi o forse anni perché non abbiamo il coraggio di buttare un ricordo del vecchio corredo della Nonna o perché “possono sempre servire”, ma in definitiva ci dimentichiamo di farlo!

Allora, come riciclare gli asciugamani vecchi?“…



Prendiamo ora la nostra stoffa per il rivestimento. Io mi sono divertita a creare tanti piccoli rettangoli con dei vecchi pantaloni. Il rettangolo di stoffa questa volta dovra essere di due centimentri più grande (32×92 cm) in modo da poterlo sfoderare facilmente.

Da rovescio, cuciamo il lato lungo sul quale attaccheremo la cerniera come da figura (A).

Appiattiamo il nostro tubo di stoffa in modo che la cucitura lunga vada nel centro. Cuciamo poi i due lati corti come da figura (B). Bisogna stare attenti a lasciare la cerniera aperta prima di cucire i due lati… altrimenti “si tirano giù tutti i santi e le madonne“!! Provare per credere 😵😵😵.

Si rovescia il lavoro, si riempie con il tubo di fodera imbottito et voilà !!

Il nostro salsicciotto Paraspifferi Fai da Te è pronto per ripararci dal freddo!!

paraspifferi fai da te

Siccome ho una suocera ingegnosa 💡, ti insegno il suo trucchetto se, come lei, hai bisogno dei paraspifferi per le porte. Basta aggiungere ai salsicciotti delle asoline anche a lavoro finito (io ho messo dei bottoncini per renderle più carine) per poi appenderle a dei gancetti che fisserete sul fondo della porta (Quelli dell’ultima foto. Le classiche “L filettate” che si trovano in ferramenta. In questo modo il paraspifferi fai da te rimarrà sempre attaccato alla porta ogni qualvolta la aprirete o chiuderete.

E con questo abbiamo finito.

Spero che il Tutorial ti sia stato utile e che tu abbia voglia di condividerlo!!

Se vuoi rimanere in contatto con me e ricevere mensilmente “quattro chiacchiere” sul Riciclo Creativo, le pillole di camper, le mie ricette e visitare La Bottega di marika dietro le quinte, non ti resta altro che iscriverti alla mia newsletter. Ti potrai sempre cancellare con estrema facilità e, per i nuovi iscritti, c’è sempre una sorpresa!!

Ti potrebbero interessare anche:

Segnalibro personalizzato in jeans – FAI DA TE

segnalibro personalizzato

Pupazzo di stoffa fai da te

Pupazzo di stoffa

Come fare una pochette di jeans

 Ti è piaciuto il post?

Sì? Allora condividilo con i tuoi amici che amano risparmiare e riciclare… e magari abitano al freddo !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.